Home/Energy/Impianti Biogas/Biometano

Impianti Biogas/Biometano

Soimar Energy realizza impianti di produzione Biogas/Biometano da sottoprodotti , colture, scarti e/o rifiuti, in modo che sia l’impianto ad adeguarsi alla produzione in essere e non il contrario.

Gli impianti Soimar Energy si caratterizzano inoltre per le massime efficienze e minori consumi energetici oggi disponibili sul mercato. La tecnologia utilizzata è caratterizzata da materiali di elevata qualità e standard, miscelatori e componenti progettati per una facile manutenzione senza fermare il processo e quindi la produzione di biogas/biometano.

La fornitura comprende:

  • Sistemi di raccolta e stoccaggio
  • Vasche e sistemi di alimentazione
  • Fermentatori
  • Gasometri
  • Sistemi trattamento gas con scrubber o filtri a carbone attivo
  • Motori endotermici e generatori
  • Sistemi recupero energetico
  • Separazione solido liquido
  • Impianto di upgrading biogas a biometano
  • Sistemi di trattamento del digestato
  • Impianto di pretrattamento e selezione rifiuti
  • Torce di combustione biogas

Gli impianti a biogas/biometano garantiscono una produzione di energia incentivata dalle tariffe statali garantendo un sicuro rientro dell’investimento. La produzione a livello locale di energia sostenibile, a partire da materie prime rinnovabili disponibili sul territorio, favorisce l’incremento della sicurezza energetica nazionale creando contemporaneamente una diversificata fonte di reddito per le aziende agricole o società investitrici. Soimar Energy si propone come costruttore chiavi in mano di impianti a biometano.

I vantaggi della tecnologia offerta sono:

  • Flessibilità impianto con possibilità di alimentazione delle più svariate biomasse organiche;
  • Miscelazione studiata e miscelatori estraibili senza l’obbligo di svuotare il digestore;
  • Utilizzo di materiali di primaria qualità;
  • Digestione stabile e continuativa durante l’anno;
  • Sistema di trasformazione biogas in biometano con tecnologia innovativa e economica.

Le biomasse utilizzabili possono essere tra le più varie:

  • Liquami/letami zootecnici;
  • Pollina;
  • Fanghi residui dei processi depurativi;
  • Scarti agroindustriali (industria molitura, dolciaria, ortofrutticola, vinicola, ecc…);
  • Siero lattiero/caseario;
  • Frazione organica dei rifiuti solidi urbani (FORSU);
  • In generale tutti i substrati tab. 1A e 1B del DM 6 Luglio 2012.
2017-05-29T16:34:44+00:00